Comunicato stampa Assoedilizia: No alla proroga del blocco degli sfratti

No alla proroga del blocco degli sfratti.
Occorre la cedolare secca sui canoni di locazione: aumenta l’offerta di alloggi in locazione e contribuisce a calmierare i canoni. Con un effetto anticiclico propulsivo del PIL.

 Dichiarazioni del presidente Assoedilizia e vice pres. Confedilizia:
Achille Colombo Clerici:

 “Siamo all’ennesima proroga del blocco degli sfratti.
Una misura, che da straordinaria ed eccezionale (quale dovrebbe essere secondo il monito della Corte Costituzionale), è diventata un mezzo ordinario per fronteggiare situazioni abitative che dovrebbero trovar soluzione in un altro quadro di provvedimenti.

La proroga del blocco, più volte reiterata dal Governo al di fuori di ogni logica costituzionale si è trasformata da originaria tutela di situazioni di estrema gravità sul piano sociale ed umano, in un sussidio di fattispecie ordinarie.

 Invero, sul piano generale, essa maschera l’incapacità dei nostri governanti di adottare misure serie ed efficaci per la soluzione anche dei più elementari problemi abitativi legati alle situazioni di maggior bisogno.

 Continuano infatti a mancare, nell’azione di governo del Paese, una efficace politica per il rilancio dell’edilizia sociale, ed un progetto valido di incentivazione anche sul piano fiscale (cedolare secca) della locazione abitativa privata.

Queste due azioni congiunte porterebbero alla immissione di un rilevante numero di alloggi nell’offerta di abitazioni: il risultato sarebbe un generale abbassamento del costo delle locazioni, accompagnato da una maggiore disponibilità di abitazioni anche per i meno abbienti.

 Inoltre, una misura di incentivazione dell’investimento privato nella locazione ( quale appunto la cedolare secca) oltre che far emergere il sommerso negli affitti, avrebbe un decisa portata anticiclica, in quanto propulsiva del PIL, secondo stime del nostro Centro studi economici e fiscali, nell’ordine dell’1-1,5 %”.

 www.assoedilizia.com

Explore posts in the same categories: Comunicati stampa

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: