Ascensori – Decreto Ministro Sviluppo Economico. Dichiarazione del presidente di Assoedilizia e vice presidente di Confedilizia Achille Colombo Clerici + SCHEDA tecnico giornalistica

Colombo Clerici: “Una misura dettata dall’intento di creare occasioni di lavoro per alcune categorie di operatori, più che dalla preoccupazione di intervenire sul piano della sicurezza.
Una manovra anticiclica,dunque, per far lavorare le imprese? Ma nella crisi economica si dibattono non solo le imprese, ma anche i bilanci delle famiglie.”

 *       *       *

 Entrato in vigore il 1 settembre, il Decreto del Ministero dello sviluppo economico 23 luglio 2009 in materia di sicurezza degli ascensori.
Il provvedimento dispone – con diverse scadenze in relazione alla data di installazione dei singoli impianti – una verifica straordinaria, “finalizzata alla realizzazione di un’analisi delle situazioni di rischio”, su tutti gli ascensori installati e messi in esercizio prima del 1999, disponendo inoltre la realizzazione dei “conseguenti interventi di adeguamento”, anche in questo caso con scadenze legate alla data di costruzione degli ascensori.
Assoedilizia-Confedilizia ha assunto una posizione critica sul provvedimento in parola, motivata dal fatto che lo stesso impone ai proprietari di casa ingenti spese proprio in un momento di crisi economica che attanaglia da mesi le famiglie italiane. E ciò, prevedendo in capo a condòmini e proprietari di casa gravosi adempimenti “non previsti da alcuna normativa cogente dell’Unione europea”.
E d’altronde, anche  le cosiddette “norme” UNI, cui si rifà lo stesso decreto non hanno contenuti prescrittivi cogenti, avendo solo una portata scientifica ai fini della uniformazione .

Al proposito, si sottolinea che già dapprima e quindi indipendentemente dal decreto che impone nuovi oneri, gli ascensori sono soggetti ad un controllo manutentivo ogni semestre nonché ad una verifica strutturale ogni due anni.

 *        *        *

 Scheda Assoedilizia: curiosità di interesse giornalistico.

Cenni storici – Il primo ascensore storicamente datato  200 dc, Colosseo, per trasporto sull’arena di gladiatori, animali etc. Quasi nulla l’evoluzione tecnologica fino all’utilizzo del vapore e poi dell’energia elettrica. Più importante innovazione il freno di sicurezza (1854). Nel 1895 compaiono le scale mobili (“ascensore inclinato”). In Italia 870.000 ascensori, record mondiale (Usa 700.000, Cina 610.000, totale Europa 3.300.000) soprattutto perché poche case unifamiliari, ma anche per pigrizia. Fanno 100 mln corse al giorno utilizzate da ca 40 mln di utenti/giorno.

Il 35% in attività da oltre 30 anni. Ogni anno 15-18.000 nuovi impianti. Velocità 0,6-1 m/secondo (Usa 3-4 m/secondo). Giro d’affari annuo delle aziende del settore (prime in Europa) 6 mld euro (Europa 28 mld).
In Lombardia (stime Assoedilizia)  180.000 ascensori;  a Milano città  65.000;  nelle province di Milano e di Monza Brianza (capoluogo compreso)  25.000. 

In Italia interessati al check-up straordinario ca 700.000 (quelli installati prima del giugno 1999) considerato che 150.000-170.000 sono stati installati dal ’99 in poi. 

Possiamo stimare che interessati al check-up:
in Lombardia 145.000,
a Milano città oltre 50.000 ascensori, nelle province di Milano e di Monza Brianza 20.000.

Per ogni ascensore la spesa viene calcolata da Assoedilizia in 8-15.000 euro secondo la vetustà dell’impianto. Quindi, spesa da sostenere per le famiglie in un arco di 5 anni:
–  Da un minimo di 5 mld e 600 mln di euro a un massimo di 10 mld e 500 mln di euro in Italia.
–  Minimo 1 mld e 160 mln di euro massimo 2mld e 175 mln di euro in Lombardia
–  Minimo 400 mln massimo 750 mln di euro a Milano
–  Minimo 160 massimo 300 mln di euro provincia di Milano e Monza e Brianza

www.assoedilizia.com

Explore posts in the same categories: Assoedilizia informa

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: