Master in Appalti e Contratti pubblici – Politecnico di Milano

Il Rettore
Decreto Rep. n° 1259 Prot. n° 10466
Data 23.04.2010
Titolo III Classe V
UOR Post Laurea – Master
VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano;
VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509;
VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;
VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo;
VISTO il Regolamento dei Master universitari del Politecnico di Milano emanato con D.R. n. 19/AD-ID del 28.04.2004;
ACQUISITO il parere favorevole del Senato accademico nella seduta del 19.04.2010, in merito all’istituzione ed attivazione di proposte di Master universitari, tra i quali il Master universitario di II livello in “Appalti e Contratti pubblici (MAC)”.

DECRETA
È istituito e attivato per gli anni 2010/2011 il Master universitario di II livello “Appalti e Contratti pubblici (MAC)”.

ART. 1
Caratteristiche del Master
Presso la Facoltà di Architettura e Società è istituito e attivato il Master universitario di II livello “Appalti e Contratti pubblici (MAC)”.
La sede amministrativa del Master universitario è presso il Dipartimento di Architettura e Pianificazione.
Il Direttore del Master universitario è la prof.ssa Maria Agostina Cabiddu.
La Commissione del corso di Master universitario è composta dai professori del Politecnico di Milano: Maria Agostina Cabiddu, Barbara Lilla Boschetti, Corrado Baldi, Maria Cristina Treu, Andrea Camanzi Autorità Vigilanza sui Contratti Pubblici, dall’Avv. Domenico Ielo dello Studio Legale Erede-Bonelli-Pappalardo.

ART. 2
Obiettivo formativo e sbocchi occupazionali
Il Master universitario in Appalti e Contratti pubblici si rivolge a laureati interessati ad operare professionalmente nel settore degli appalti di lavori pubblici, della fornitura di beni e servizi e della gestione dei servizi pubblici locali, al fine di consentire loro l’acquisizione di una specifica competenza in materia di negoziazione e contrattualistica pubblica e di agevolarne l’inserimento nel mondo del lavoro in una realtà locale che richiede specifiche competenze multisettoriali.
L’obiettivo del corso è quello di fornire un quadro della disciplina in tema di appalti e contratti pubblici e un aggiornamento completo in una materia complessa e in continua evoluzione (v., recente, il Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi, forniture) riservando ampio spazio alla presentazione di casi pratici, esaminati alla luce dei contributi giurisprudenziali. In questa prospettiva si procederà alla definizione delle nuove competenze, degli strumenti gestionali, dei rapporti fra le diverse figure interessate (amministrazione, Project manager, imprenditori, gestori dei servizi pubblici) e dei profili di responsabilità.
In particolare, gli sviluppi del processo autonomistico e le recenti riforme amministrative richiedono una formazione dei dirigenti e dei funzionari pubblici, ispirata ai principi di responsabilità ed autonomia gestionale, senza peraltro tralasciare i nuovi modelli operativi imposti dal progresso tecnologico (aste e contratti on-line).
Il Master si propone inoltre di rafforzare il legame fra Università e mondo del lavoro, fornendo una professionalità specifica ed ampliando gli sbocchi professionali di chi è motivato a intraprendere una carriera nell’area della contrattualistica pubblica con speciale riguardo al settore degli appalti e dei servizi pubblici, nei quali sempre più s’intrecciano le tematiche ambientali ed energetiche.
Il corso è inoltre rivolto al mondo delle imprese, degli enti economici, delle società a partecipazione pubblica, delle società di certificazione e attestazione nel settore edilizio e delle libere professioni, volendo creare delle figure professionali altamente specializzate e così necessarie allo sviluppo locale. A tal fine, il Master è sostenuto, attraverso l’attivazione di stage e tirocini formativi, da istituzioni ed Enti (Ministero dell’Economia, Provincia di Milano, Comuni), Aziende pubbliche, Associazioni (in particolare, Assimpredil), imprese e studi professionali attivi nel settore degli appalti e dei contratti pubblici di lavori, forniture e servizi.

ART. 3
Contenuti e organizzazione della didattica
Il Master universitario inizierà a novembre 2010 e terminerà a dicembre 2011.
Il programma didattico del Master tiene conto delle tendenze evolutive dei profili professionali considerati e si propone di fornire un approccio organico ed unitario ai diversi profili, in una prospettiva per quanto possibile interdisciplinare.
Per facilitare una proficua integrazione di laureati di diversa provenienza le lezioni specialistiche saranno precedute da pre-corsi con insegnamenti propedeutici suscettibili di accreditamento.
Per consentire la frequenza anche a laureati già inseriti nel mondo del lavoro, la didattica si avvarrà anche di modalità on-line e le lezioni frontali si svolgeranno con frequenza bisettimanale nei giorni di venerdì e sabato.
La didattica sarà così articolata:
Ore formazione in aula/on line: 310
Ore di esercitazione e seminari: 100
Ore stage: 300
Ore di studio individuale: 940
tot. ore : 1650

a) Pre-corsi
I pre-corsi intendono colmare gli eventuali debiti formativi degli iscritti che, a seconda della loro provenienza, potranno frequentarli in tutto o in parte, sfruttando il sistema dei crediti. Sono previste 25 ore di diritto amministrativo generale; 25 ore di diritto dei contratti; 25 ore di economia politica di base, 25 ore di urbanistica e 25 ore di tecnica delle costruzioni, 250 ore di studio individuale, per un totale di 375 ore.

b) Moduli specialistici
1. Modulo – APPALTI IN GENERALE: 245 ore, di cui 60 di lezioni frontali/on line; 25 di esercitazioni e seminari; 160 di studio individuale. Le aree disciplinari interessate sono quelle del diritto amministrativo, del diritto dell’economia, dell’urbanistica, dell’economia politica e regionale.
– Normativa (europea e nazionale) di riferimento per il sistema delle gare pubbliche in tema di appalto di lavori e contributi giurisprudenziali, con particolare riferimento alla revisione del Titolo V della Costituzione, alla Legge Obiettivo; alla Direttiva comunitaria per gli appalti pubblici di lavori, al collegato Infrastrutture (Appalto integrato, varianti in corso d’opera, subappalto, concessione di costruzione e gestione, qualificazione e validazione del progetto), al nuovo Codice dei contratti pubblici, alle Determinazioni dell’Autorità di vigilanza;
– Programmazione triennale e aggiornamenti annuali – pubblicità dei programmi – conformità con gli strumenti urbanistici – Impatto ambientale – opere fuori programmazione;
-Responsabile unico del procedimento: competenze e ruoli, attività di coordinamento;
-Attività di progettazione: Fondo Incentivante – studi di fattibilità – documento preliminare alla progettazione – livelli di progettazione – lavori riguardanti beni culturali – scelta del sistema di affidamento – procedure di gara e criteri di aggiudicazione – qualificazione delle imprese esecutrici di lavori pubblici -controllo e supervisione delle fasi progettuali – validazione del progetto; piani di manutenzione;
Direzione, esecuzione e collaudo dei lavori: consegna dei lavori – varianti – pagamenti, sospensioni, ritardi e penali – contabilità – lavori in economia – procedimenti di collaudo – Project financing: le concessioni e la figura del promotore – la società di progetto – il piano finanziario – Le garanzie.
– Le società di trasformazione urbana.

2. Modulo – REGIMI SPECIALI E SETTORI ESCLUSI: 185 ore, di cui 40 ore di lezioni frontali/on line; 20 di seminari; 125 ore di studio individuale.
Le aree disciplinari interessate sono quelle del diritto amministrativo, del diritto dell’economia, del diritto commerciale, dell’economia politica e regionale.
– Normativa di riferimento per il sistema delle gare per la fornitura di beni e servizi e settori esclusi;
– I soggetti ammessi (imprese singole, imprese riunite, consorzi) – criteri di scelta e aggiudicazione
– Contratti misti e global service
– Esecuzione dei contratti di fornitura – il capitolato – il subappalto;
– La disciplina dei settori speciali capitolati di appalto dei soggetti operanti nei settori speciali;
– Aste on-line e mercato telematico della pubblica amministrazione.

3. Modulo – GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI: 130 ore, di cui 30 di lezioni frontali/on line; 20 di seminari ed esercitazioni; 80 di studio individuale. Le aree disciplinari interessate sono quelle del diritto amministrativo, del diritto dell’economia, dell’urbanistica, dell’economia politica e regionale.
Privatizzazioni e riforma dei servizi pubblici – Servizi a rilevanza industriale e non – in particolare, i servizi per i beni culturali – distinzione fra appalto e affidamento (rinvio) – forme di gestione – distinzione tra appalto pubblico di servizio e affidamento di servizio pubblico locale;
-Il rapporto pubblico-privato;
-I piani dei servizi
-la programmazione negoziata;
-Separazione tra le attività di erogazione del servizio e di gestione di reti, impianti ed altre dotazioni – regime di proprietà dei beni destinati all’erogazione dei servizi – raccordo con le discipline di settore (gas, acqua, rifiuti, trasporti) – gare per la gestione di reti e impianti e gare per l’erogazione del servizio pubblico;
-Le società miste;
-Rapporti fra ente locale e gestore del servizio pubblico;

4. Modulo – GESTIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE E CARTOLARIZZAZIONI: 105 ore, di cui 25 di lezioni frontali/on line, 15 di seminari e 65 di studio individuale.
Le aree disciplinari interessate sono quelle del diritto amministrativo, del diritto dell’economia, del diritto commerciale, dell’economia politica.
– Facility management;
– Gestione dei patrimoni immobiliari: quadro normativo;
– Procedure di manutenzione programmata;
-La valorizzazione del patrimonio immobiliare;
-La cartolarizzazione.

5. Modulo – I PROFILI DI RESPONSABILITÀ E LE GARANZIE: 160 ore, di cui 30 ore di lezioni frontali/on line, 20 di esercitazioni e seminari; 110 di studio individuale.
Le aree disciplinari interessate sono quelle del diritto amministrativo, del diritto dell’economia, del diritto delle assicurazioni, del diritto civile e penale.
– Cauzione provvisoria e definitiva – polizze assicurative – accordi bonari e risoluzione del contratto – responsabilità e servizio di controllo interno;
– la responsabilità penale;
– la responsabilità amministrativa e contabile;
– le Carte dei servizi
Lo stage della durata complessiva di 300 ore, consentirà agli studenti di perfezionare e di mettere in pratica le conoscenze acquisite presso Enti, imprese e studi professionali. Si articolerà in 9/10 settimane (50 giorni per un impegno di 6 ore al giorno) e verrà seguito dal tutor che elaborerà con il rappresentante dell’Ente, azienda o studio professionale una scheda di valutazione delle attività svolte, di cui si terrà conto in sede di valutazione finale del percorso formativo.

ART. 4
Requisiti di ammissione
Il Master universitario è riservato a candidati in possesso di Laurea V.O. o Laurea Specialistica/Magistrale N.O. Architettura, Ingegneria (civile, edile, gestionale), Scienze giuridiche, Scienze politiche, Scienze economiche e assicurative, Economia e commercio.
Per i candidati stranieri saranno considerati titoli di studio equivalenti nei rispettivi ordinamenti degli studi.
La selezione sarà a cura della Commissione.
Il numero di allievi ammessi è 30.

ART. 5
Adempimenti formali
La domanda di ammissione dovrà essere presentata a decorrere dal giorno successivo alla data del presente Decreto ed entro il 29 ottobre 2010.
* Cittadini italiani/stranieri con titolo di studio conseguito in Italia
Domanda di ammissione al Master universitario in carta libera contenente le autocertificazioni relative a:
· Identità personale (cognome e nome, data e luogo di nascita, nazionalità e residenza).
· Titolo accademico conseguito con indicazione delle votazioni riportate nei singoli esami di profitto.
· Breve curriculum accademico e professionale.
· copia del documento di identità
* Cittadini italiani/U.E. con titolo conseguito all’estero
Domanda di ammissione al Master universitario in carta libera contenente:
· Autocertificazione relativa all’identità personale (cognome e nome, data e luogo di nascita, nazionalità e residenza)
· Fotocopia del titolo accademico conseguito oltre ad un certificato da cui risultino le votazioni riportate nei singoli esami di profitto (all’atto dell’immatricolazione dovrà essere consegnato il titolo originale corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore in loco a cura della Rappresentanza italiana all’estero competente per territorio)
· Breve curriculum accademico e professionale.
· copia del documento di identità
La domanda di ammissione dovrà riportare la dichiarazione. “Autorizzo il Politecnico di Milano al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.Lgs. n. 196 del 30.6.2003”.
La domanda di ammissione sarà reperibile in formato elettronico al sito http://www.masterappalticontratti.polimi.it oppure contattando il Dipartimento di Architettura e Pianificazione agli indirizzi e-mail marina.bonaventura@polimi.it, bl.cit@tele2.it , agostina.cabiddu@polimi.it.
La documentazione dovrà essere inviata a:
Dip.Architettura e Pianificazione Via Bonardi 3- 20133 MILANO (MI)Telefono: 02/23995165
Email: marina.bonaventura@polimi.it
Ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 445/2000, qualora l’Amministrazione riscontri, sulla base di idonei controlli, la non veridicità del contenuto di dichiarazioni rese dal candidato, il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguiti dal provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.
* Cittadini extra U.E. residenti all’estero
I cittadini stranieri non comunitari residenti all’estero dovranno presentare alla Rappresentanza Diplomatica Italiana competente per il territorio
· domanda di ammissione al Master universitario in carta libera
· titolo di studio posseduto in originale
· breve curriculum accademico e professionale
la Rappresentanza trasmetterà tutta la documentazione a
Politecnico di Milano Servizio Offerta Formativa e Post Laurea Master e Corsi di perfezionamento
P.zza Leonardo da Vinci 32 . Padiglione Nord
20133 Milano
Fax 02/23992565
entro i termini di chiusura del presente bando, secondo quanto disposto dalla nota del MIUR n. 1291 del 16 maggio 2008.
Tutti i documenti presentati devono essere accompagnati da una traduzione ufficiale in lingua italiana munita di legalizzazione da parte delle autorità competenti.
Il Servizio Offerta Formativa e Post Laurea -Master e Corsi di perfezionamento, ricevuta la richiesta di adesione degli studenti suddetti alle prove di accesso, ne verificherà l’effettiva partecipazione, comunicandone l’avvenuto esito alle Rappresentanze competenti per il successivo perfezionamento della documentazione necessaria per l’iscrizione al Master, che avverrà solo nel caso in cui i candidati superino le citate procedure di ammissione e per il rilascio del necessario visto nazionale di lungo soggiorno.
I cittadini extra U.E. residenti in Italia possono provvedere personalmente alla consegna dei documenti sopra elencati.

MODALITA’ DI IMMATRICOLAZIONE:
TITOLO DI STUDIO CONSEGUITO IN ITALIA
Gli allievi ammessi al Master devono presentare domanda di immatricolazione sul modulo appositamente predisposto, completo di marca da bollo. Il conseguimento del titolo accademico in Italia può essereautocertificato compilando l’apposito spazio sulla domanda di immatricolazione.
I cittadini extra U.E., oltre alla documentazione di cui sopra, devono consegnare copia del permesso di soggiorno.
TITOLO DI STUDIO CONSEGUITO ALL’ESTERO
Gli allievi ammessi al Master devono presentare domanda di immatricolazione sul modulo appositamente predisposto, completo di marca da bollo.
Il conseguimento del titolo accademico deve essere documentato presentando:
dichiarazione di valore in loco rilasciata dalla Rappresentanza Italiana all’estero competente per territorio (Ambasciata Italiana o Consolato Italiano) su carta intestata completa di relativo timbro in originale;
traduzione ufficiale del titolo accademico in lingua italiana e legalizzazione con timbro in originale rilasciato dalla Rappresentanza Italiana all’estero competente per territorio (Ambasciata Italiana o Consolato Italiano);
titolo accademico in originale o copia conforme dello stesso; qualora lo studente non sia in possesso del titolo suddetto allegare il certificato di laurea in originale che sostituisce a tutti gli effetti il titolo accademico.
I cittadini extra U.E., oltre alla documentazione di cui sopra dovranno presentare il certificato di identità personale rilasciato a cura della Rappresentanza Italiana all’estero competente per territorio (Ambasciata Italiana o Consolato Italiano) e copia del permesso di soggiorno.
Ogni studente nato in un Paese Extra UE ma che dichiara, sulla domanda di immatricolazione, il possesso di cittadinanza in un paese UE, deve allegare copia di un documento di identità dal quale si evince la cittadinanza dichiarata. La mancata presentazione di copia del documento di identità comporta l’obbligo di consegna di copia del permesso di soggiorno.
Gli allievi, per ottenere l’ammissione all’esame finale del Master, debbono presentare – entro 30 giorni prima della data dell’esame – apposita istanza su carta legale al Politecnico di Milano.
Al termine del corso, superata la prova finale, gli studenti in possesso di titolo di studio straniero sono tenuti a ritirare personalmente il titolo di studio in originale depositato al Servizio Offerta Formativa e Post Laurea – Master del Politecnico di Milano, previo inoltro di apposita richiesta all’ufficio, almeno una settimana prima della data prevista per il ritiro. La copia conforme all’originale del titolo accademico non sarà restituita.
Il titolo di studio in originale non ritirato sarà spedito per posta, sotto la responsabilità dello studente.

ART. 6
Titolo e riconoscimenti
CERTIFICAZIONE RILASCIATA
Al termine del corso, al superamento dell’esame finale verrà rilasciato il diploma di Master universitario di II livello “Appalti e Contratti pubblici (MAC)”.

OBBLIGHI DEGLI ALLIEVI
La frequenza alle attività previste dal Master è obbligatoria per almeno il 75% delle attività del corso.
La rinuncia al corso deve essere manifestata in forma scritta. Il periodo di formazione non può essere sospeso per alcun motivo.
Non è possibile la contemporanea immatricolazione ad un Master universitario e ad un altro corso di studi attivato da un Ateneo italiano.

MODALITA’ DI VERIFICA
Sono previste prove di verifica e un esame finale. L’esame finale consisterà nella presentazione e discussione di un elaborato svolto durante il corso di Master.

ART. 7
Tasse e contributi
PER CHI PARTECIPA A TITOLO PERSONALE:
Il costo del Master universitario è pari a € 5.000,00, di cui – € 500,00 – Tassa di iscrizione al Politecnico di Milano – € 4.500,00 – Quota di partecipazione
Tassa e quota possono essere versate con le seguenti scadenze:
– I rata : € 2.500,00 – all’atto dell’iscrizione
– II rata : € 2.500,00 – entro il 31 marzo 2011
PER CHI PARTECIPA PER CONTO DI ENTI PUBBLICI O PRIVATI:
Il costo del Master universitario è pari a € 6.000,00, di cui – € 500,00 – Tassa di iscrizione al Politecnico di Milano – € 5.500,00 – Quota di partecipazione
Tassa e quota possono essere versate con le seguenti scadenze:
– I rata : € 3.000,00 – all’atto dell’iscrizione
– II rata : € 3.000,00 – entro il 31 marzo 2011
La tassa di iscrizione al Politecnico di Milano non sarà restituita in nessun caso
Gli importi possono essere pagati sul conto corrente numero:
1600X69 – ABI: 05696 – CAB: 01620 – IBAN: IT34T0569601620000001600X69 – Banca Popolare di Sondrio, Agenzia: 21 , via Bonardi 4 – 20133 Milano
Indicando come causale Master MAC

ART. 8
Agevolazioni alla frequenza
Sono disponibili agevolazioni alla frequenza a copertura parziale o totale della quota di partecipazione al corso di Master universitario.

PER CHIARIMENTI E INFORMAZIONI RIVOLGERSI A:
Dott.ssa Marina Bonaventura Tel: 02.2399.5165
Dott.ssa Lucia Citerio Tel: 347-7890736
E-mail: bl.cit@tele2.it
Milano, 23.04.2010

Il Rettore
( prof. Giulio Ballio)
f.to Giulio Ballio

Per scaricare il bando in pdf: Master appalti

Explore posts in the same categories: Uncategorized

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: