Associazione Carlo Cattaneo – Programma corso 2011 Ticino 2040

A S S O C I A Z I O N E
 Carlo Cattaneo

  QUALE TICINO NEL 2040

 Coordinamento di Fabrizio Viscontini

 Corso di 6 serate          mercoledì 19 gennaio 2011
                                             mercoledì 26 gennaio 2011
                                             mercoledì   2 febbraio 2011
                                             mercoledì   9 febbraio 2011
                                             mercoledì 16 febbario 2011
                                             martedì     22 febbraio 2011                 

 Orario                          dalle ore 18.00 alle 20.00

 Luogo                          Palazzo dei Congressi di Lugano

 Parcheggi                     Autosilo Piazza Castello
                                    Presso Palazzo dei Congressi             

   

QUALE TICINO NEL 2040 

19.1.2011        La sfida demografica e le sue ripercussioni  anche sulla popolazione della terza età, sulle assicurazioni sociali e sui costi della salute

Dania Suchov-Poretti, Gli aspetti demografici
Stefano Motta,    L’importanza crescente delle persone della terza età e il loro ruolo nella società 
Carlo Marazza, Le ripercussioni dell’evoluzione demografica sulle assicurazioni 

26.1.2011                La sfida energetica 

Silvio Seno, Quali saranno le risorse energetiche disponibili?
Angelo Bernasconi, Il futuro ruolo dell’energia elettrica 
Marco Piffaretti, L’auto del futuro
Giovanni Bernasconi, Il recente Piano energetico cantonale 

2.2.2011          Le trasformazioni urbanistiche del territorio con la nuova rete di vie di comunicazione ferroviaria e la tutela dell’ambiente 
Remigio Ratti, Introduzione al tema 
Enrico Sassi, Come sarà il Ticino urbanistico di domani? 
Rico Maggi, Quale mobilità internazionale e regionale determinerà la nuova rete ferroviaria?

 
9.2.2011          Il Ticino economico stretto tra Nord e Sud 

Sergio Rossi e Giovanni Baroni-Adesi, Una visione di come potrebbe evolvere il mondo dell’economia
Imprenditore da designare, L’imprenditore ticinese del futuro, quali caratteristiche e quali sfide

 
16.2.2011                La formazione, la ricerca e l’innovazione nel Ticino del 2040

Mauro Dell’Ambrogio, Il futuro universitario e della ricerca in Svizzera e il ruolo del Ticino
Piero Martinoli, Come evolveranno l’USI e la SUPSI
Marco Baggiolini, Il futuro della ricerca e dell’innovazione nel Cantone 
Giampaolo Cereghetti, I cambiamenti nella scuola secondaria: uno sguardo sul ciclo di maturità 

 
22.2.2011        La politica svizzera, ticinese e la società del futuro 

Oscar Mazzoleni e Ivan Rickenbacher, Quali altri scossoni subirà la politica svizzera e come potrebbe mutare il panorama politico ticinese? 
Franco Zambelloni, Il futuro dei giovani nella società di domani 


Presentazione
 

L’Associazione Carlo Cattaneo propone un ottavo ciclo di conferenze dedicato al futuro del Cantone. Dopo essersi soffermata negli anni precedenti sul nostro passato, vuole proporre degli scenari su come potrebbe diventare il Ticino negli anni 40 di questo secolo, prendendo in considerazione gli aspetti demografici, energetici, urbanistici, economici, sociali e culturali.

Il progetto è sicuramente ambizioso, perché – parafrasando lo storico Jean François Bergier – dall’inizio degli anni Novanta del secolo scorso, con la fine della Guerra fredda e del mondo bipolare, la storia si è “rimessa in moto” e i cambiamenti negli ultimi due decenni sono diventati repentini, si pensi alla globalizzazione dei mercati e all’emergenza di nuove aree di sviluppo a livello mondiale.
Si cercherà comunque di delineare quale potrebbe essere il futuro demografico del Cantone e quali le ricadute sulla popolazione anziana, sulle assicurazioni sociali e sui costi della salute. Una sfida maggiore sarà sicuramente quella energetica, perché in generale le riserve di combustibili fossili sono in via di esaurimento e occorrerà quindi pensare al minor spreco delle risorse esistenti e al maggiore utilizzo di quelle alternative. Saremo quindi confrontati con questo cambiamento e con la necessità di attuare uno sviluppo sostenibile. Dal punto di vista dell’organizzazione del territorio, la realizzazione dell’Alptransit e delle nuove linee di accesso e di diverse altre a livello regionale comporterà profondi mutamenti. Il Cantone Ticino sarà ubicato a metà strada fra la Svizzera economicamente sviluppata e l’Italia del Nord, che probabilmente continuerà a essere la “locomotiva” della Penisola. In questo contesto, si vogliono ipotizzare scenari inerenti al mercato del lavoro, al ruolo dello Stato, alla fiscalità.
Anche in futuro la formazione, la ricerca e l’innovazione avranno un ruolo centrale per lo sviluppo economico. Quale sarà la politica universitaria svizzera e che cosa succederà nel Cantone? È ipotizzabile un ulteriore ampliamento dell’offerta accademica e la creazione di nuovi centri di ricerca? Quale sarà il futuro della formazione secondaria?
Le possibili evoluzioni della politica svizzera, di quella ticinese e della società saranno pure indagate, partendo dalle attuali premesse legate ai valori e ai comportamenti dei giovani, a cui sarà affidato il futuro del Ticino. 

 Relatori

 Dania Suchov-Poretti
Ha studiato scienze economiche alle Università di Zurigo e Friborgo, dove si è diplomata. È attualmente direttrice dell’Ufficio di statistica del cantone Ticino (Ustat), ente responsabile della diffusione dei dati inerenti gli scenari di evoluzione futura della popolazione cantonale, e membro dei principali organismi intercantonali attivi nel settore della statistica pubblica.

Stefano Motta
Ha frequentato l’Università di Friborgo, dove nel 1993 ha conseguito la Licenza in lavoro sociale e il Diploma di assistente sociale. Nell’ambito professionale ha avuto esperienze nel settore della disabilità e dal 2005 è attivo quale segretario generale dell’Associazione Ticinese Terza Età ATTE.

Carlo Marazza
Di formazione giurista e avvocato. Alle dipendenze dello Stato dal 1987. Prima come capo del centro di legislazione e documentazione. Dal 1990 è Direttore dell’Istituto delle assicurazioni sociali. È stato ed è attivo in molti gruppi di lavoro e commissioni federali e cantonali.

Silvio Seno
Silvio Seno è Direttore dell’Istituto Scienze della Terra della Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana ed è Ordinario di Geologia strutturale all’Università di Pavia. La sua attività di ricerca ha avuto come tema principale lo studio del comportamento meccanico delle rocce sottoposte a deformazione. È autore di oltre 100 pubblicazioni ed è referee di alcune importanti riviste scientifiche internazionali.

Angelo Bernasconi
Ha studiato fisica presso la Scuola Politecnica Federale di Zurigo, dove nel 1991 ha conseguito il dottorato. Dal 2003 si occupa di ricerca sui temi dell’utilizzo razione dell’energia e della sua produzione da fonti rinnovabili presso la Scuola Universitaria professionale svizzera italiana (SUPSI). Ha fatto parte anche del gruppo di lavoro del Consiglio di Stato incaricato di allestire il Piano energetico cantonale.

Marco Piffaretti
Frequenta l’Istituto d’arte applicata e Design di Torino (ottenendo il diploma di architetto di carrozzeria nel 1985) e successivamente si specializza in Car-Design presso l’ Art Center College of Design, a Montreux. Nel 1987 costituisce la ditta individuale di design Protoscar, che nel 1992 viene trasformata in SA, con la nuova sede a Rovio.

Giovanni Bernasconi
Ingegnere elettrotecnico ETHZ, attualmente dirige presso il Dipartimento del territorio la SPAAS (Sezione protezione aria, acqua e suolo). Ha sviluppato il progetto OASI (Osservatorio ambientale della Svizzera italiana) e ha coordinato l’elaborazione del Piano energetico cantonale (PEC).

Remigio Ratti
Economista, studi a Friburgo, Trieste e Leeds. Professore titolare all’università di Friburgo e docente di economia all’USI e all’EPFL. È stato direttore dell’Istituto di Ricerche Economiche, della RTSI, nonché consigliere nazionale. È autore di numerose pubblicazioni.

Enrico Sassi
Svolge attività didattica e professionale. È redattore della rivista “archi”; già docente di “Progetto Urbano” presso Accademia di architettura; coordinatore dell’i.CUP – institute for the Contemporary Urban Project, Accademia di architettura di Mendrisio; è titolare di uno studio di progettazione a Lugano.

Rico Maggi
È professore di microeconomia, economia industriale, economia internazionale e regionale, ed economics of leisure and mobility alla facoltà di economia urbana all’Accademia di Architettura a Mendrisio e docente di economia dei trasporti all’Università Zurigo. Dirige l’Istituto di ricerche economiche (IRE).

Sergio Rossi
È professore ordinario e titolare della Cattedra di macroeconomia ed economia monetaria all’Università di Friburgo (Svizzera). I suoi interessi di ricerca sono rivolti all’analisi macroeconomica, in particolare le questioni monetarie nazionali e internazionali. È autore o curatore di una decina di libri presso prestigiose case editrici anglosassoni e ha pubblicato numerosi articoli su riviste scientifiche.

Giovanni Barone-Adesi
È professore di finanza alla Università della Svizzera italiana e membro dello Swiss Finance Institute. In passato è stato membro delle facoltà di diverse università americane e europee. Ha sviluppato modelli per valutare titoli e gestire rischi comunemente in uso nell’industria finanziaria. E’ stato consulente o amministratore di diverse istituzioni finanziarie.

Mauro Dell’Ambrogio
È segretario di stato per l’educazione e la ricerca. In Ticino è stato pretore, comandante della polizia cantonale, segretario generale del dipartimento educazione, capo progetto per la creazione dell’USI, direttore di un gruppo di cliniche private, direttore della SUPSI, sindaco di Giubiasco, deputato al Gran Consiglio e presidente dell’AET.

Piero Martinoli
È presidente dell’USI. Ha studiato fisica al Politecnico Federale di Zurigo dove ha ottenuto il dottorato e la libera docenza. Dopo un soggiorno di ricerca negli USA, ha ottenuto la cattedra di fisica sperimentale all’Università di Neuchâtel dove ha svolto un’attività di ricerca di notevole impatto sui superconduttori. È stato presidente della Divisione “Matematica, scienze naturali e dell’ingegnere” del Fondo Nazionale.  

Marco Baggiolini
Professore emerito dell’Università di Berna, immunologo di fama mondiale, è Presidente dell’Università della Svizzera italiana dal 1996. È fra gli immunologi più citati al mondo e il ricercatore più citato nel campo delle chemiochine. La sua attività di ricercatore è stata premiata con numerosi riconoscimenti scientifici, fra altri il premio della Society for Leukocyte Biology, negli Stati Uniti , il Premio Emil von Behring, la Medaglia Robert Koch.

Giampaolo Cereghetti
Si è laureato in Lettere all’Università di Ginevra nel 1978. Dal 1979 è docente di lingua e letteratura italiane al Liceo canzonale di Lugano 1, che dirige dall’anno scolastico 1986/87. Svolge da tempo la funzione di esperto agli esami federali di maturità; dal 2005 rappresenta il Cantone Ticino nella Commissione svizzera di maturità.

Oscar Mazzoleni
È responsabile dell’Osservatorio della vita politica del Cantone Ticino e docente all’Università di Losanna. Ha insegnato alla Supsi, all’Università di Ginevra, all’Università della Sorbona e all’Istituto di studi politici di Parigi. Ha pubblicato numerose ricerche sulla politica ticinese e svizzera.

Ivan Rickenbacher
Dopo il dottorato in scienze dell’educazione all’Università di Zurigo, è stato direttore della Scuola magistrale del Canton Svitto e in seguito segretario generale della CVP svizzera. Docente in diverse scuole universitarie e professionali, è professore onorario all’Università di Berna. È presidente del Consiglio di fondazione MAS, della scuola di Giornalismo di Lucerna.

Franco Zambelloni
È stato dapprima assistente ordinario di Storia della filosofia all’Università di Pavia, poi docente di Pedagogia e Filosofia alla Scuola Magistrale di Lugano e di Filosofia al Liceo di Mendrisio. Nelle sue pubblicazioni si è occupato di filosofia, pedagogia e storia del Ticino.

Explore posts in the same categories: Associazione Carlo Cattaneo di Lugano

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: