Comprare casa oggi senza rischi. Vademecum Camere Commercio Lombardia – Pavia C.C.I.A. Seminario 25 novembre 2010

Presentato a Pavia un vademecum delle Camere di commercio lombarde

COME EVITARE I RISCHI DEL COMPRARE CASA

Colombo Clerici: Ogni acquisto è un unicum che coinvolge numerose categorie professionali

Benito Sicchiero

 

Comprare casa può rivelarsi un percorso irto di difficoltà (e di pericoli): una selva oscura nella quale si aggira smarrito l’acquirente.
Se non bastassero le mille normative e regolette che affliggono questo come tutti gli atti pubblici nel nostro bello e burocratizzato Paese, ci si mettono anche i furbi a tendere tranelli contando sulla inesperienza dell’acquirente.
Infatti chi compra lo fa una o pochissime volte nella vita: chi vende (costruttore o agente) ha una ben maggiore esperienza.

Un fondamentale vademecum per tutelare la parte più debole (l’acquirente appunto) redatto dalle Camere di Commercio lombarde è stato presentato alla Cciaa di Pavia, presieduta da Giacomo de Ghislanzoni Cardoli, con la partecipazione di esperti ed esponenti del settore immobiliare e dei consumatori.

Molte le critiche: dalla scarsa  chiarezza, anche da un punto di vista grafico, dei contratti di compravendita al pagamento delle commissioni, alla spesso insufficiente tutela, da parte dell’agente di vendita, degli interessi del cliente. 

Secondo il presidente di Assoedilizia e vicepresidente di Confedilizia Achille Colombo Clerici la casa, essendo un prodotto unico e non seriale, come ad esempio le automobili, rappresenta ogni volta un unicum il cui acquisto vede coinvolte numerose figure: il venditore,  innanzitutto, poi il notaio, l’amministratore di condominio, i tecnici per quanto riguarda impiantistica, regolarità amministrativa edilizio-urbanistica e catastale, funzionalità della rete fognaria, certificazione energetica, collaudi acustici.

E ancora il commercialista (situazione fiscale, debiti condominiali, servitù, ipoteche, usucapioni, fideiussione obbligatoria, se la casa è in costruzione). Infine il valore va valutato sulla base della realtà che circonda l’ambiente: verde, servizi, scuole, collegamenti pubblici, traffico e rumore.
Fino all’esistenza nel corpo condominiale di bar ed altri locali pubblici, discoteche, laboratori e quant’altro che possono diminuire in maniera anche consistente il valore dell’abitazione.

Un aspetto particolare – la regolarità dei contratti di compravendita – è stato trattato da Cesare Vaccà, esperto giurista nella Commissione di regolazione del mercato cui spetta, tra l’altro, il compito di individuare ed eliminare le cosiddette “clausole vessatorie” scritte nei contratti di compravendita che sono diversi tra le agenzie di vendita.

Sono intervenuti inoltre il notaio Paolo Tonalini (La compravendita immobiliare. Prassi e norme), l’esperto bancario Enrico Invernizzi (la Compravendita immobiliare. Gli aspetti finanziari), il vicedirettore Isdaci (mediazione dei casi controversi) Paola Thiella (Il progetto Casa senza preoccupazioni), il presidente del Gruppo Ance giovani Alberto Righini, il presidente di Federconsumatori di Pavia Mario  Spadini, il presidente di Uppi di Pavia Maria Luigia Aiani, il  presidente di Anama di Pavia Gian Luca Burratelli, il presidente di Fiaip di Pavia Stefano Abatangelo, il presidente di Fimaa di Pavia Fabio Bianco.

Annunci
Explore posts in the same categories: Assoedilizia informa

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: