Legalità – Convegno “vedo, sento… parlo? Legnano tra mafie e legalità” Organizzato da Decanato – Intervento di Colombo Clerici. 21 marzo 2011

Dichiarazione del presidente di Assoedilizia e vice presidente di Confedilizia Achille Colombo Clerici intervenuto al dibattito promosso dalla Commissione socio-politica del Decanato di Legnano sul tema della legalità in Lombardia dal titolo “Vedo, sento… parlo? Legnano tra mafie e legalità”:

“La coscienza della legalità, presidio della democrazia e dell’ordinato vivere civile, comincia dalla scuola.
Va colmata una grave lacuna della nostra cultura.
E’ il primo passo per contrastare le mafie.

            *       *      *   

Ho il timore che si stia formando in modo strisciante nella coscienza civile un terreno fertile rappresentato da alcune precondizioni in grado di favorire la diffusione delle mafie nel nostro paese.

E’ una questione di costume, di cultura generale, di mentalità della cittadinanza.

Il contrasto alle mafie ed alla malavita passa attraverso il senso di legalità e di moralità che regna nella società.

E’ quindi fondamentale capire se il senso della legalità in Italia, nella nostra regione si stia rafforzando o si stia affievolendo.

– Oggi il cittadino ligio alle leggi si sente assediato dalla illegalità.

Non solo l’illegalità della malavita diffusa o organizzata sul territorio, ma anche quella dell’evasione fiscale, e quella dei governanti, amministratori pubblici e  politici, nonché la disinvoltura e lo strapotere, quando non è addirittura illegalità, delle stesse pubbliche amministrazioni.

Questa situazione crea condizioni di grande iniquità e di disparità nella società e porta ad un affievolimento di quel senso della legalità che costituisce il presidio della stessa democrazia.

E’ un mondo, quello della illegalità anche economica e della malavita, che compete in modo privilegiato, creando condizioni impari di concorrenzialità, con quanti faticano nell’esser ligi alle leggi  svolgendo il proprio lavoro e vivendo nella società, nella propria città e nella propria casa.

Ed allora può sorgere nella cittadinanza la tentazione di crearsi margini di illegalità compensativi (evasione fiscale), o di coalizzarsi per tutelarsi e difendersi reciprocamente, ovvero ancora di ricercare una protezione al di fuori dello Stato. 

La coscienza della legalità va costruita a cominciare dalla formazione scolastica.

I nostri giovani escono dalla scuola senza una sufficiente coscienza della legalità.”

 

Explore posts in the same categories: Assoedilizia informa

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: