Dimore Storiche Italiane – Regime Fiscale – Giovanni Gramatica Presid. Sezione Ligure Genova

LE DIMORE STORICHE NELLE PREVISIONI DI MODIFICHE FISCALI

Attualmente è in discussione la delega governativa, che sta preparando il Ministro Tremonti, per le innovazioni fiscali.

In linea di massima i punti principali consistono nell’abbattimento dei costi, nell’aumento dell’IVA del 1% e nello sfoltimento delle agevolazioni, che a parere del Ministro sono troppe (476) e costano all’Erario 161 miliardi.

Senza entrare nel merito degli altri problemi che certamente sono altrettanto rilevanti, vogliamo  segnalare l’orientamento dell’Associazione Dimore Storiche Italiane.

Bisogna premettere che la legge fondamentale che riguarda i beni immobili e mobili vincolati risale al 1/6/1939 n. 1089 (Legge Bottai).

Successivamente vennero promulgate delle leggi correttive, fino a che venne pubblicato il D.L.vo del 22/1/2004 n. 42 che prevede la tutela dei beni vincolati e del paesaggio.

Questa oggi è la legge fondamentale alla quale bisogna riferirsi.

Tuttavia, essendo state messe in discussione le agevolazioni fatte in questi ultimi anni per le dimore vincolate, vogliamo fare un breve cenno alla legislazione che le riguarda.

La famosa legge 2/8/1982 n. 512 abrogava l’imposta sulle successioni e concedeva la detrazione dalle imposte (per l’IRPEF) per lavori di manutenzione straordinaria sui beni vincolati.

Questa legge ebbe un grande effetto positivo per cui iniziò da parte dei proprietari la “corsa al vincolo”.

Finalmente la finanziaria del 1991 promulgata con la legge 431/1991, nell’art. 11 stabiliva che per gli immobili vincolati, ai fini dell’ICI, la base imponibile è costituita con l’applicazione delle tariffe d’estimo di minore ammontare per quelle  tra le abitazioni della zona censuaria in cui è sito l’immobile.

La predetta norma dell’art. 11 legge 431/1991 si estese conseguentemente anche ai redditi per gli affitti, anche se ad uso ufficio.

Rimasero in discussione i redditi delle società per ragioni comprensibili.

La stessa legge dice che “in ogni caso i beni culturali godono delle seguenti facilitazioni”:- Per i lavori edili si può detrarre il 36%, oltre il 9,5% per i beni vincolati, fino a €. 48.000,00; oltre i 48.000,00 Euro rimane da detrarre solo il 36%.

– Risparmio energetico (non cumulabile con le detrazioni per i lavori edili): prevede una detrazione del 55% dall’Irpef.

L’Agenzia delle Entrate ha fatto numerosi ricorsi, che sono stati tutti respinti dalla Corte di Cassazione, Sezione Fallimentare.

Vi è da aggiungere che l’Agenzia delle Entrate di Pinerolo aveva sollevato una questione di illegittimità costituzionale eccependo la disparità di trattamento tra i proprietari dei beni comuni e quelli dei beni vincolati; mala Corte Costituzionalecon la sentenza n. 346/2003 ha dichiarato legittima la norma che consente le agevolazioni alle dimore storiche, ritenendo che non sussista disparità di trattamento perché il proprietario di beni vincolati è oberato da maggiori spese.

A questo punto vogliamo solo ricordare che oltre alle spese che riguardano i tetti, le facciate ed altro, vi sono anche dei lavori che richiedono la mano di artisti, come i restauri degli affreschi che nei palazzi italiani non sono assolutamente rari, ma si trovano anche inaspettatamente nei posti più svariati sia nelle città che nelle campagne.

Ritengo che queste osservazioni siano doverose, perché penso che possano contribuire alla difesa del patrimonio storico e artistico tuttora in mano ai privati, che sono, a mio parere, i migliori custodi. 

Avv. Giovanni Battista Gramatica
 Presidente della Sezione Ligure Associazione Dimore Storiche Italiane.

Explore posts in the same categories: Assoedilizia informa

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: