Fiscalità comunale, distorsioni – Comune di Milano – Iniziativa legislativa – Assoedilizia Colombo Clerici

Dichiarazione del presidente di Assoedilizia e vice presidente di Confedilizia Achille Colombo Clerici:

“In relazione alle notizie apparse sulla stampa in merito alle misure fiscali che il Comune di Milano potrebbe adottare per far fronte alle necessità di bilancio, debbo dire che da tempo paventavamo che andasse a finire così.

Il sistema normativo della fiscalità comunale contiene delle gravi distorsioni per le quali finiscono a pagare i soliti noti.

Non è accettabile che a finanziare in modo prevalente i bilanci comunali sia solo una parte di una categoria di cittadini: i contribuenti ICI, cioè meno di un quarto della cittadinanza.

Non è accettabile che molti di coloro che consumano abitualmente i servizi in un comune li paghino in un altro comune.

Non è accettabile che per sottrarre al regime di esenzione dall’ ICI il maggior numero di immobili (per racimolare qualche introito maggiore) li si debba classificare catastalmente come signorili o di lusso, anche se non lo sono.

E’ dunque lecito chiedersi perché mai  non si ponga mano in modo serio ad una riforma legislativa al proposito.

E’ perciò auspicabile che il Comune di Milano si faccia promotore di una decisa azione politica per approdare, una volta per tutte, ad una riforma nazionale della fiscalità comunale che, recependo queste istanze, elimini le anomalie esistenti nel sistema ed introduca quell’equità cui i cittadini aspirano.”  

 

Explore posts in the same categories: Assoedilizia informa

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: