Mozione termoregolazione e contabilizzazione impianti di riscaldamento presentata da Gruppo UDC Lombardia (Gianmarco Quadrini, capogruppo; Valerio Bettoni; Enrico Marcora)

PREMESSO CHE

Regione Lombardia all’articolo 17 della Legge 3/2011 (Collegato Ordinamentale) ha stabilito le disposizioni per “estendere l’obbligo dei sistemi per la termoregolazione degli ambienti e la contabilizzazione autonoma del calore a tutti gli impianti di riscaldamento al servizio di più unità immobiliari, anche se già esistenti” a cominciare dai più grossi e vetusti;

la Giunta regionale, con la Deliberazione 30 novembre 2011 – n. IX/2601, ha fissato i termini per rendere operative le linee guide contenute nella legge 3/2011;

 VERIFICATO CHE

la contabilizzazione del calore consiste in un sistema tecnologico, che nei condomini con impianto di riscaldamento centralizzato, permette di regolare autonomamente la temperatura in ogni unità immobiliare e suddividere le spese in proporzione a quanto ciascuno consuma;

La delibera di cui sopra prevede che:

–          l’obbligo per la termoregolazione e la contabilizzazione del calore scatterà dal 1/8/2012 per potenze installate superiori a 350 kw e impianti anteriori al 1/8/97;

–          la proroga è fissata al 1/8/2013 per potenze superiori a 116,4 kw e impianti anteriori al 1/8/1998;

–          l’inserimento del vincolo di contabilizzazione dell’acqua calda sanitaria, laddove prodotta in modo centralizzato;

–          L’obbligo di inserimento nel registro regionale CURIT di tutti gli interventi effettuati, a carico degli installatori;

PRESO ATTO CHE

Per l’adeguamento imposto dalla legge occorre l’installazione e l’adozione in tutto il condominio dei seguenti prodotti e servizi:

–          su tutti i corpi radianti si deve installare una valvola termostatica che permette la regolazione della temperatura ambiente;

–          su tutti i corpi radianti viene installato un contatore di calore elettronico che consente di rilevare il consumo di ogni termosifone;

–          Per regolare le variazioni di pressione dovute all’apertura e alla chiusura delle valvole termostatiche, è consigliabile l’installazione in centrale termica di una pompa a pressione variabile o , per gli impianti più piccoli, l’installazione di una valvola di sovrapressione;

VALUTATO CHE

la spesa per il montaggio delle valvole in ogni appartamento non sarà inferiore a 1000 euro per ogni unità immobiliare (famiglia);

alla spesa suddetta vanno aggiunti i costi di adeguamento della centrale termica da ripartite tra le unità immobiliari secondo i criteri millesimali;

in alcune situazioni (impianti a pavimento, termosifoni ad aria soffiata, ecc.) i costi per la termoregolazione e la contabilizzazione degli impianti sono ancora più impegnativi;

la sanzione amministrativa prevista per gli inadempienti (punto 26, lettera q della Deliberazione n. IX/2601) è molto pesante essendo fissata da 500 euro a 3.000 per ogni unità immobiliare dell’edificio servita dall’impianto;

CONSIDERATO CHE

le diverse manovre varate dal governo Berlusconi prima e da quello Monti successivamente hanno comportato maggiori spese per le famiglie con la diretta conseguenza di averne contratto il potere di spesa;

è stata introdotta l’IMU un’imposta che, sostituendo e ampliando la vecchia ICI, va ad aumentare la pressione fiscale sulla casa;

ad aggravare le già difficili condizioni economiche in cui versano le famiglie lombarde si aggiungono anche l’aumento dell’IVA, i continui rincari della benzina nonché l’incremento del tasso di disoccupazione e il massiccio ricorso alla cassa integrazione da parte delle aziende;

IMPEGNA LA GIUNTA

ad istituire un fondo finalizzato ad aiutare i cittadini lombardi nel sostenere le spese per la contabilizzazione e la termoregolazione degli impianti e a diminuire sensibilmente le sanzioni amministrative per gli inadempienti;

NEL CASO NON FOSSE POSSIBILE SOSTENERE ECONOMICAMENTE I CITTADINI LOMBARDI, IMPEGNA ALTRESÌ LA GIUNTA

a spostare i termini previsti  per l’adeguamento degli impianti a quando sarà superata l’attuale, difficile congiuntura economica.

Explore posts in the same categories: Assoedilizia informa

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: