Biblioteca Ambrosiana – Mostra a Tokyo “Leonardo e la sua cerchia” – Presentazione

Straordinario evento culturale organizzato dalla Biblioteca-Pinacoteca Ambrosiana di Milano  

A TOKYO LA MOSTRA “LEONARDO E LA SUA CERCHIA” 

La Mostra “Leonardo e la sua cerchia”  dalla raccolta della Biblioteca – Pinacoteca Ambrosiana programmata  dal 23 aprile al 30 giugno 2013 al Tokyo Metropolitan Art Museum, è uno degli eventi cardine di Italia in Giappone 2013, organizzata in stretta collaborazione con la Veneranda Biblioteca Ambrosiana e il suo Collegio dei Dottori (in particolare, con la consulenza dei Professori Giulio Bora, Maria Teresa Fiorio e Pietro Marani) con l’Università di Tokyo, il più importante ateneo giapponese dove insegna il Professore Shigetoshi Osano, curatore della mostra e membro della Classe di Studi sull’Estremo Oriente dell’Accademia Ambrosiana, e con la Fondazione Cardinale Federico Borromeo.

Alla realizzazione di questa iniziativa partecipano come sponsor principale la Società TBS-Tokyo Broadcasting System Television – uno tra i principali operatori televisivi e radiofonici – e come co-sponsor Asahi Shimbun, uno dei maggiori quotidiani giapponesi.

L’evento, come comunica Monsignor Pier Francesco Fumagalli, dottore della Biblioteca Ambrosiana, al presidente dell’Istituto Europa Asia Achille Colombo Clerici, è dedicato al genio del Rinascimento italiano, ed estesa agli artisti della sua cerchia.

Si tratta dei dipinti – il Musico di Leonardo e le opere dei cosiddetti pittori “leonardeschi” come Bernardino Luini, Giampietrino, Andrea Solario e Marco d‘Oggiono,  insieme ai 1119 fogli del Codice Atlantico e ad altri disegni del maestro e della sua cerchia.

Il pubblico asiatico ammira profondamente le opere dei grandi Maestri italiani.  

In Giappone   Leonardo, tra gli altri, continua a essere l’artista italiano più apprezzato, fin dalla prima mostra itinerante su Leonardo scienziato approdata a Tokyo nel 1942, dopo esser stata esposta a New York e al Palazzo dell’Arte di Milano nel 1939.

E ancor oggi numerosi libri sull’artista, sia di taglio accademico che divulgativo, vengono pubblicati ogni anno in Giappone, dove sono state esposte, nel corso del dopoguerra, la Monna Lisa del Louvre (a Tokyo nel 1974), la Dama dell’ermellino del Princes Czartoryski Museum (a Kyoto, Nagoya e Yokohama nel 2001-2002) e l’Annunciazione della Galleria degli Uffizi di Firenze (a Tokyo in occasione della rassegna dell’Anno dell’Italia in Giappone 2007), generando sempre una risposta entusiastica da parte del pubblico e una notevole attenzione dei media.

La Mostra di Tokyo 2013 sulle collezioni dell’Ambrosiana, (che segue un percorso espositivo in quattro sezioni: 1) Dipinti 2) Codice Atlantico 3) Disegni 4) Manoscritti e Incunaboli), consente di far conoscere in Asia, e in particolare partendo dal Giappone, la storia dell’Ambrosiana e la sua straordinaria importanza, sia come sede di ricerca accademica con le 7 Classi di Studi, sia come custode di capolavori assoluti delle arti figurative e della miniatura libraria.

Questa esposizione internazionale, con l’implicito appello a un più intenso scambio culturale fra le civiltà dell’Oriente estremo dell’Asia, ha un profondo simbolico significato foriero di pacificazione mediante i valori dell’arte e della scienza, per tutta l’umanità. 

Foto: Achille Colombo Clerici con Mons. Francesco Fumagalli

Achille Colombo Clerici con Mons. Francesco Fumagalli

Explore posts in the same categories: Assoedilizia informa, Istituto Europa Asia

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: