Guglie Duomo Milano,Concerto,giugno 2013, sulle Terrazze per sostenere il restauro – Istituto Europa Asia

Sulle Terrazze si rinnova il ciclo dei Concerti per sostenere i lavori di restauro

IL CONSERVATORIO TRA LE GUGLIE DEL DUOMO

Colombo Clerici: “Il simbolo di Milano è importante non solo per il valore religioso, artistico e culturale, ma anche economico”

Venti milioni nei prossimi tre anni, 15 milioni già raccolti: in queste cifre (che non comprendono la manutenzione ordinaria annuale pari a 9 milioni) si racchiude il restauro del Duomo di Milano che oggi vede al lavoro 12 cantieri impegnati prevalentemente nella sistemazione delle 135 guglie, tra cui quella Maggiore o della Madonnina.
Una somma ingente, soprattutto di questi tempi.

Ecco quindi la Veneranda Fabbrica che dal XIV secolo provvede alle necessità di una delle maggiori opere religiose, artistiche e culturali del mondo avviare una serie di iniziative per raccogliere risorse.
Tra queste, i Concerti tra le guglie del Duomo, uno scenario irripetibile.

Venerdì sera le Terrazze ospitano l’orchestra d‘archi del Conservatorio, che propone due pagine di Rossini – la prima Sonata “a quattro” e la Tempesta – seguite dalla versione orchestrale del Quartetto per archi di Verdi.

Tra gli ospiti della serata il  presidente di Assoedilizia e dell’Istituto Europa Asia Achille Colombo  Clerici che ha commentato “Il simbolo di Milano è importante non solo per il valore religioso, artistico e culturale ma anche economico”.  

Il 27 giugno sarà la volta della Banda dell’Esercito.

Il ciclo consolidato è iniziato lunedì scorso con Willi Burger, da mezzo secolo considerato il maggior armonicista al mondo, accompagnato dal quartetto d’archi “Capriccio Harmonico”.

E’ stata l’occasione per presentare un altro grande donatore, la Milano Serravalle-Milano Tangenziali il cui presidente Marzio Agnoloni ha consegnato al presidente della Fabbrica Angelo Caloia l’assegno da 100.000 euro per il restauro della Guglia San Felice, la prima a destra guardando la facciata del Duomo. 

La Serravalle-Tangenziali è una vecchia sostenitrice della Fabbrica (donati finora 500.000 euro) che ha scelto con altri due simboli di Milano, il Teatro alla Scala e la Triennale.

“Il Duomo – ha riassunto l’infaticabile presidente Caloia – si presenterà ad Expo nella veste migliore. I suoi 5 milioni di visitatori all’anno sono destinati ad aumentare.

E’ opportuno quindi che, oltre agli enti e alle istituzioni, anche i privati – in particolare banche e assicurazioni – partecipino al mantenimento dell’opera”.

Foto: Achille Colombo Clerici con Angelo Caloia
Colombo Clerici con Angelo Caloia

Guglie Duomo

Explore posts in the same categories: Assoedilizia informa, Istituto Europa Asia

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: