Svizzera Italia –ACG – RAPPORTI TRANSFRONTALIERI ITALO/SVIZZERI CAMMINANO SUL FERRO – Tavola Rotonda, Convegno a Varese Camera di Commercio

ISTITUTO EUROPA ASIA
Europe Asia Institute

Tavola Rotonda organizzata dall’Associazione Italiana Linea Ferroviaria di Alta Capacità Gottardo

CAMMINANO SUL FERRO I RAPPORTI TRANSFRONTALIERI ITALO-SVIZZERI

Colombo Clerici: “E’ molto positivo che in una fase delicata dei reciproci rapporti, causata dal referendum svizzero sugli stranieri, le due comunità amiche si confrontino per rafforzare linee di collaborazione economica e culturale: ed il cemento per consolidare  tale comunanza di interessi è rappresentato dalle vie di collegamento ferroviario della rete di AlpTransit-Gottardo, in fase di realizzazione sul versante svizzero”.

Il Gottardo unisce Italia e Svizzera. La ferrovia del Gottardo fu costruita 130 anni fa dall’allora povera Svizzera con l’aiuto di lavoratori italiani e di capitali lombardi.
Alle vittime del lavoro è stata dedicata, al portale sud della galleria esistente ad Airolo, una delle più belle opere del grande artista italo-svizzero Vincenzo Vela.

Oggi si sta costruendo la galleria di base del Gottardo che, con i suoi 57 km, è tre volte e mezzo più lunga dell’attuale e ancora una volta la più lunga del mondo.

Il progresso tecnico permette di realizzare quest’opera con pochi sacrifici.  Ed è molto positivo che il popolo svizzero abbia riconosciuto che una gran parte delle merci trasportate debba essere trasferita dalla strada alla rotaia se in Europa si vuole ridurre l’inquinamento, tutelare il paesaggio,  evitare il collasso del traffico.

Se ne parla alla Tavola Rotonda “Infrastrutture e qualità della vita nell’area transfrontaliera italo-svizzera” sabato 15 marzo dalle ore 10 alle 13 alla Camera di Commercio di Varese.

Al dibattito, organizzato dall’Associazione Italiana Linea Ferroviaria di Alta Capacità Gottardo-ACG, porta i saluti Renato Scapolan, Presidente della Camera di Commercio di Varese.

Quindi Giorgio Botti Direttore territoriale commerciale ed esercizio Milano-Rfi con Stefano Ardò, Delegato di FFS Infrastruttura per il Ticino trattano “Ferrovia Arcisate-Stabio e potenziamento della tratta Laveno-Luino” nonché, il solo Botti, “Raccordo Y per la connessione diretta tra Fiera Rho-Pero e Malpensa”.

Sindaci dei Comuni ed Operatori economici interessati dagli interventi fanno il punto sulla “Qualità della vita nell’area transfrontaliera italo-svizzera: le esigenze del territorio in relazione agli interventi citati” e Antonio Barbieri – ACG Italiana e Bogdan Fratini – Crtm-Università Cattaneo-Liuc si soffermano su “Studi e Proposte” e “Opportunità per il territorio”.

Le conclusioni vengono tratte da Giuseppe Zamberletti, Presidente ACG Italia; Dario Galli, Commissario Straordinario Provincia di Varese;  Roberto Maroni, Presidente Regione Lombardia.

Secondo il Presidente di Assoedilizia e dell’Istituto Europa Asia Achille Colombo Clerici “E’ molto positivo che in una fase delicata dei reciproci rapporti, causata dal referendum svizzero sugli stranieri, le due comunità amiche si confrontino per rafforzare linee di collaborazione economica e culturale: ed il cemento per consolidare  tale comunanza di interessi e’ rappresentato dalle grandi opere di collegamento ferroviario della rete di AlpTransit-Gottardo, in fase di realizzazione sul versante svizzero”.

Foto: Achille Colombo Clerici con Roberto Maroni

Maroni3

Annunci
Explore posts in the same categories: Istituto Europa Asia

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: