Associazione Carlo Cattaneo Lugano – Presidente Giancarlo Dillena – Nuovo Comitato – Assemblea Aprile 2016

Istituto Europa Asia IEA
EUROPASIA
Europe Asia Institute

Informa

Lugano, assemblea annuale dell’Associazione svizzero-italiana Carlo Cattaneo
Giancarlo Dillena, già direttore del Corriere del Ticino, nuovo Presidente
L’ambasciatore svizzero Giancarlo Kessler ha fatto il punto sui rapporti tra i due Paesi

Giancarlo Dillena, già direttore del Corriere del Ticino (dal quale è tratta la presente cronaca), è stato eletto presidente dell’Associazione Carlo Cattaneo. La nomina è stata decisa a Lugano nel corso dell’assemblea annuale. Dillena subentra a Paolo Grandi, nominato copresidente onorario.

Grandi divide questa carica con Franco Masoni, al quale era succeduto come presidente dell’Associazione. È stato in buona parte confermato il comitato della Carlo Cattaneo – del quale fa parte quale cofondatore della Associazione il presidente di Assoedilizia e dell’Istituto Europa Asia Achille Colombo Clerici – con l’aggiunta di personalità di rilievo quali Cosimo Risi, ambasciatore d’Italia a Berna e Ferruccio De Bortoli, già direttore del Corriere della Sera ed editorialista del CdT.

Ha anche dato la sua adesione Marco Romano, consigliere nazionale.

A margine dell’assemblea si è poi tenuta la conferenza “Rapporti italo-svizzeri: facciamo il punto” dell’ambasciatore svizzero a Roma, Giancarlo Kessler, intervistato da Dillena. “In questo momento i rapporti tra i due Paesi sono ottimi”, ha esordito Kessler, aggiungendo: “Sono arrivato a Roma quando il Governo Renzi era in carica da qualche mese e da allora il dialogo con la controparte italiana funziona bene”. Di certo c’erano state alcune difficoltà nella fase precedente, nella quale in Italia si erano succeduti due Governi tecnici; tali difficoltà, tuttavia, sembrano essere state superate. Sulla spinosa questione del mercato del lavoro ticinese, Kessler ha spiegato che “gli accordi sulla libera circolazione non hanno gli stessi effetti nei diversi cantoni di frontiera svizzeri; di conseguenza, alcune problematiche si verificano solo in Ticino”.

Promuovere le relazioni culturali fra Svizzera e Italia nell’ambito letterario, artistico, sociale, economico, commerciale e politico, offrendo ai soci e al pubblico conferenze, incontri, dibattiti, pubblicazioni, e contribuendo all’organizzazione di premi, borse di studio e iniziative diverse.

Questo lo scopo dell’Associazione Carlo Cattaneo, sodalizio di diritto elvetico che ha sede a Lugano ed è riconosciuto dal Ministero italiano degli Affari esteri.

Nata ufficialmente il 7 febbraio 1992, grazie alla sua attività l’Associazione ha raggiunto un alto grado di notorietà sia in Svizzera che in Italia, grazie anche all’appoggio offerto fin da subito al progetto della “Regio Insubrica”.

La “Carlo Cattaneo” vive grazie ai contributi di enti privati, di banche ed imprese, ma anche di singoli cittadini, sia svizzeri che italiani, desiderosi di rafforzare ulteriormente i rapporti fra due Paesi già legati da affinità culturali, geografiche ed economiche.

Foto d’archivio: Achille Colombo Clerici con Ferruccio de Bortoli

Achille Colombo Clerici con Ferruccio de Bortoli

 

Explore posts in the same categories: Associazione Carlo Cattaneo di Lugano, Istituto Europa Asia

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: