Stefano Simontacchi “VERSO LA VOLUNTARY 2.0”. Il Sole 24 Ore del 15 giugno 2016

Istituto Europa Asia IEA
EUROPASIA
Europe Asia Institute

Informa

 

Stefano Simontacchi “VERSO LA VOLUNTARY 2.0”. Il Sole 24 Ore del 15 giugno 2016 pag.1

VERSO LA VOLUNTARY 2.0
Il coraggio di fare una vera stretta e affrontare il nodo del contante

di Stefano Simontacchi

Aumento inesorabile dello scambio di informazioni in ambito fiscale, rafforzato nei fatti anche dalla pubblicazione di liste di soggetti titolari di conti esteri,ha reso evidente persino agli evasori più impenitenti che non sarà più possibile sfuggire alle maglie del fisco.

LA PROPOSTA. Verso La voluntary disclosure 2.0

Il coraggio di affrontare il nodo del contante,  sconcertante è la differenza – secondo i dati forniti da Banca d`Italia e riferiti al 2014 – tra l`importo dei biglietti da 50o euro ricevuti dalle banche italiane negli ultimi anni e quelli dalle stesse emessi (100 volte).

È evidente come non ci siano alternative a una inclusione nel nuovo programma di voluntary disclosure di una previsione per la regolarizzazione del contante accompagnata poi da una stretta sull`uso dello stesso.

Il nuovo regime dovrebbe essere caratterizzato dalla determinazione forfettaria dell`imposta dovuta e da un meccanismo sanzionatorio premiale che preveda la non applicazione delle sanzioni amministrative e la non punibilità dei reati di natura fiscale, nonché di quelli di riciclaggio e autoriciclaggio che abbiano nelle fattispecie penalmente illecite di natura tributaria il reato presupposto. È una disciplina che va studiata con attenzione, ma le soluzioni ci sono e soprattutto la situazione del Paese è tale che non è possibile procrastinare oltre questo passaggio invocando difficoltà applicative. Un regime come quello proposto non deve servire solo a risolvere problemi di gettito contingenti, bensì deve rappresentare l`innesco di un circolo virtuoso che migliori strutturalmente le condizioni dell`economia.

Ciò è possibile solo se la voluntary sul contante viene inserita in un contesto di riforme strutturali tese a ridurre (se non eliminare) l`uso del contante. La Bce ha recentemente eliminato la banconota da 500 euro motivando tale scelta con la constatazione che queste banconote possono «agevolare le attività illecite».

È auspicabile che in Italia il governo da un lato riduca in modo molto significativo l`ammontare massimo di spesa effettuabile in contanti (1oo euro) e dall`altro rafforzi l`impiego della moneta elettronica. Tale decisione andrebbe anche a beneficio di una immediata diminuzione della corruzione con conseguenze positive sugli investimenti e sull`economia.
A corollario della voluntary disclosure 2.0 sarebbe opportuno prevedere misure di agevolazione di investimenti sinergici alla politica economica del Paese e norme strutturali tese a eliminare il sommerso.

In tema di investimenti si potrebbero prevedere: • un innalzamento dell`aliquota con cui calcolare l`Ace (Aiuto alla crescita economica) per incrementi di capitale effettuati nei periodi 2016/2017; • agevolazioni fiscali per investimenti in aree geografiche (Africa) o attività (digitale) sinergiche rispetto alla politica industriale del Paese; • agevolazioni fiscali per investimenti nella “finanza sociale”. Ad esempio, si potrebbe introdurre una tassazione particolarmente favorevole per i rendimenti derivanti dai cosiddetti “social bond”. Quanto agli interventi strutturali per incentivare i pagamenti elettronici, si potrebbe introdurre il diritto alla detrazione (o credito d`imposta) di talune spese a condizione che il pagamento sia effettuato in modo elettronico. In conclusione, una nuova voluntary, ben gestita, potrebbe essere una grande opportunità per dare una svolta al rapporto Stato-cittadino, con un impatto immediato sull`economia.

di Stefano Simontacchi

Foto: Stefano Simontacchi con Achille Colombo Clerici pres. di IEA

Ambrosetti 2014 con Stefano Simontacchi

 

 

Explore posts in the same categories: Istituto Europa Asia

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: