Milano: la città in vacanza, metà e metà – Sorpresa, anche qui è alta stagione – Camere prenotate nel 74 per cento delle Strutture – QN “Il Giorno” ediz. del 13 agosto 2016

La città in vacanza metà e metà.
Il 49% delle famiglie che vivono in Regione ha deciso di non partire per Ferragosto. Gli altri in gite da una settimana
13 agosto 2016

C’era una volta il deserto di Ferragosto. Non l’anno scorso, con l’Expo calamita di turisti e l’estate di Milano, al primo posto tra le città da visitare secondo il New York Times, ma la fotografia dell’estate meneghina per decenni inquadrava saracinesche chiuse e strade vuote. Quest’anno circa la metà dei milanesi resterà in città a Ferragosto: la stima è di Cescat-Centro Studi Casa Ambiente e Territorio di Assoedilizia, che ha elaborato una previsione su quanti abitanti ci saranno nelle grandi città: Milano il 15 agosto conterà 680mila abitanti ai quali andranno ad aggiungersi i turisti. In Italia, sempre secondo il Cescat, il 2016 fa registrare il record di presenza in città dagli anni Sessanta, ovvero dall’inizio delle vacanze di massa: “L’esodo si concentrava nel mese di agosto per la chiusura contemporanea delle grandi fabbriche. Nel corso dei decenni si è assistito, e la tendenza continua, a una diluizione delle vacanze in altri mesi (il periodo interessato va da metà giugno a metà settembre), così come avviene, e in misura più accentuata, nei Paesi economicamente più avanzati. Quindi, distribuzione delle vacanze estive nel tempo, frazionamento delle stesse (diversi periodi “brevi” rispetto alle ferie “lunghe”), con il vantaggio di servizi migliori a costi più contenuti”.

——–

Quest’anno 680mila cittadiniresteranno a casa.
L’esodo è un ricordo lontano

———

“Durante l’anno qui l’affluenza è italiana e milanese, ad agosto invece gli stranieri sono la metà o tentano addirittura il sorpasso. Vengono perlopiù dall’Europa, da Francia, Spagna e Germania, e si vede anche qualche inglese in coda”, confermano dalla biglietteria della Cripta di San Sepolcro, uno dei gioielli restituiti alla città e apprezzato dai turisti grazie a MilanoCard MilanTourismPoint, società che continua a rendere fruibili monumenti e organizza eventi e visite guidate.

———-

L’offerta
Aumentano le case-vacanza messe a disposizione da chi abita nel capoluogo

———

Su le saracinesche quindi, anche se le periferie soffrono un po’, e corsa agli eventi per intrattenere milanesi e forestieri. Se i tour operator indicano un calo di statunitensi e asiatici per l’inserimento dell’Italia nella “zona rossa” dopo gli attentati in Francia, i turisti a caccia dell’Italian Style non mancano e, tra le tappe del viaggio, non dimenticano la città della Madonnina.

Turisti in arrivo si traduce anche con boom di case-vacanza. I dati sono di Booking.com, piattaforma olandese di prenotazioni on line che oggi conta 975 mila strutture in oltre 224 Paesi. A proporre camere sono più singoli privati che società. Dopo Roma, le città più richieste sono Milano e Bologna, seguite da Firenze e Venezia.

In città, solo su Booking, sono 1.958 le strutture ricettive a disposizione, Il 74% delle quali risulta in questo momento prenotata.
“La meta che hai scelto sul nostro sito è molto richiesta dai viaggiatori per le tue date”, annuncia il colosso olandese a chiare lettere nell’home page, ricordando che “i prezzi potrebbero essere più alti del solito”. Insomma, ora anche a Milano è alta stagione.
Si.Ba.

La provenienza
Meno statunitensi e asiatici per le vie della metropoli ma francesi, spagnoli e tedeschi continuano a fare capolino per vedere monumenti e visitare musei

L’ospitalità
Sono 1.958 le strutture ricettive meneghine inserite sulla piattaforma di Booking tra hotel e appartamenti.
Nell’home page L’avviso: “meta molto richiesta”. Questa settimana pienone e prezzi più alti.

I Lombardi in trasferta
I Lidi del cuore
Secondo i dati della Camera di Commercio di Monza e Brianza sui turisti Lombardi la “top 5” delle intramontabili spiagge d’ élite della costa italiana è composta da Portofino, Amalfi, Forte dei Marmi, Porto Cervo e Sirmione.
Per i 4,7 milioni di Lombardi che si metteranno in viaggio verso il mare la montagna o le città d’arte il giro d’affari ammonta a circa 2,3 miliardi di euro, con una spesa media a famiglia di 1.128 euro.

Il clima
Sotto l’ombrellone che tempo fa?
Secondo una ricerca realizzata in collaborazione con DigiCamere un lombardo su tre usa le app per consultare le previsioni del meteo e programmare le ferie.

Foto: Il presidente Assoedilizia Achille Colombo Clerici

 foto presidente 87

Explore posts in the same categories: Assoedilizia informa

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: