QN “Il Giorno” in Mostra nella Galleria Santa Radegonda della MM milanese in piazza Duomo – Inaugurazione – IEA informa

Istituto Europa Asia IEA
EUROPASIA
Europe Asia Institute

Informa

 

In Galleria Santa Radegonda (MM Duomo) i primi 60 anni di storia del quotidiano Il Giorno

 

Nel giorno dell’apertura a Milano della settimana della moda, il quotidiano Il Giorno, altro simbolo della città, nell’ambito dei festeggiamenti per il sessantesimo della fondazione ha inaugurato una mostra nella galleria Santa Radegonda all’interno della Metropolitana Duomo, luogo di altissima frequentazione – un milione e mezzo di persone ogni settimana – di gente che lavora e che fa grande la città.

Il quotidiano, che nel 1956 rivoluzionò il panorama giornalistico italiano, si racconterà per un mese con pannelli che allineano ingrandimenti delle prime pagine storiche, fotografie, bozzetti, tavole originali emerse dagli archivi. Un racconto per temi, più che cronologico, quello che ricostruisce il passato del quotidiano. E si apre su un futuro al passo con i tempi: nell’era di Internet, alle nove edizioni locali si sono infatti aggiunti ben diciassette portali cittadini che coprono gli avvenimenti di tutta la Lombardia.

All’inaugurazione, presenti i vertici della redazione e della società editoriale –  Sara Riffeser Monti, vicepresidente della Speed e consigliere d’amministrazione della Poligrafici Editoriale e Simone Castelli, il direttore del quotidiano Giuliano Molossi assieme alla moglie Elisabetta Falciola e alla figlia Carolina, il vicedirettore Sandro Neri –  hanno partecipato personalità del mondo dell’imprenditoria – citiamo tra tutti il presidente di Assoedilizia e dell’Istituto Europa Asia Achille Colombo Clerici, il presidente emerito della Camera della Moda Mario Boselli, l’ad di Solidea Calzificio Italiano Luca Pinelli che ha collaborato alla realizzazione con il Consorzio Vini Oltrepo Pavese – della cultura, dello spettacolo con l’attore e cabarettista Enrico Beruschi.

Scrive nel primo pannello introduttivo Giuliano Molossi, direttore del giornale: «Nella storia del giornalismo italiano, quella del 21 aprile del 1956 è una data indimenticabile. Nasceva “Il Giorno”, un quotidiano diverso da tutti gli altri, che rivoluzionò il modo di fare informazione. Nel mondo della carta stampata fu un autentico terremoto. Questa mostra illustra la storia di un quotidiano che oggi come ieri continua a guardare al futuro, con le sue 9 edizioni locali e 17 portali cittadini in Lombardia».

E poi le parole di Nello Ajello: “Il Giorno irruppe nei tranquilli recinti dell’informazione italiana come un quotidiano corsaro, di formula moderna, tecnicamente innovativo, politicamente inquietante”. Ha inventato, per esempio, la pagina dell’economia, a tutto campo, mettendo in giusto rilievo anche l’attività dei sindacati fino ad allora ignorati dalla stampa paludata. Fra i pannelli in Santa Radegonda quelli dedicati allo sport. “Erano le pagine più belle che si fossero mai viste”, le ricorda Vittorio Emiliani. Nelle quali giganteggiava l’inarrivabile Gioannbrerafucarlo.

Foto: Il Direttore Giuliano Molossi con Achille Colombo Clerici

achille-colombo-clerici-e-giuliano-molossi

 

 

Explore posts in the same categories: Istituto Europa Asia

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: