Letizia Moratti nel libro: “Giovanissima e immensa”. Ritratto della nostra società alle soglie del new normal. – Libro di Achille Colombo Clerici ediz. Casagrande Lugano Milano. Interviste di Antonio Armano

“Giovanissima e immensa”. Ritratto della nostra società alle soglie del new normal.
Libro di Achille Colombo Clerici ediz. Casagrande Lugano Milano. Interviste di Antonio Armano.  Nelle librerie da Natale.                    

Anticipiamo uno stralcio del libro in cui si parla di Letizia Moratti:

Letizia Moratti, già sindaco di Milano, cofondatrice con il marito Gian Marco e con Vincenzo Muccioli della Comunità spiega: «È importante per San Patrignano organizzare e ospitare un evento di tale rilevanza teso a promuovere una riflessione seria ed efficace sui due valori da sempre promossi anche dalla nostra Comunità, come punti cardine del programma di recupero.
Si tratta di un’evoluzione necessaria che, a livello locale e globale, dovrà orientare un cambiamento culturale attraverso il confronto e lo scambio di esperienze positive che producano e diffondano conoscenza e consapevolezza».
Una due-giorni di confronto e di lavoro in cui si è parlato di sostegno all’Africa, di nuovi modelli di welfare e finanziari, ma anche di pari opportunità fra i generi, soluzioni per le grandi città e di come la tecnologia possa e debba essere sempre più a sostegno dei cittadini. Proprio in merito a quest’ultimo tema è intervenuto Nicholas Negroponte, fondatore di “One laptop per Child Association”: «La tecnologia è importante, ma prima che insegnare a creare app dobbiamo far sì che i bambini e i giovani apprendano
e siano in grado di formulare un pensiero. In questo la tecnologia ci può venire in aiuto. È grazie alla tecnologia che abbiamo permesso in sei mesi a un villaggio africano di apprendere l’inglese. E per questo è ancor più importante che la connettività arrivi ovunque e possa esser parte del bagaglio dei diritti umani».
Viene annunciato che a Milano sbarcherà, quanto prima, il braccio operativo della Tsinghua University di Pechino TusStar, il più grande incubatore al mondo di attività innovative, che in prossimità del Campus Bovisa del Politecnico aprirà la sede del proprio hub europeo per l’innovazione.
L’obiettivo è quello di realizzare una piattaforma per attrarre gli investimenti cinesi in innovazione, sostenendo le attività di trasferimento tecnologico fra le rispettive accademie e il mondo delle imprese.
Mi trovo a colazione nell’imponente ed elegante hangar-sala da pranzo dove in un battibaleno è servito un pasto per duemila persone: cinquecento ospiti del convegno e mille e cinquecento interni. Dicono che sia così tutti i giorni. Dalle ampie vetrate osservo i dolci e solatii declivi del paesaggio romagnolo, popolato di campi, di torri e di vigneti: lo sfondo di un affresco del Cinquecento. Rifletto. In quarant’anni la Comunità di recupero di San Patrignano ha accolto 26.000 giovani con problemi di tossicodipendenza. Mediamente sono presenti circa 1300 ospiti. San Patrignano offre loro una casa, l’assistenza sanitaria e legale, la possibilità di studiare e di imparare un mestiere mettendo a disposizione una cinquantina di laboratori e attività agricole e di allevamento – la Comunità si estende su una superficie di circa 300 ettari – e quindi di rientrare a pieno titolo nella società.
Il tutto gratuitamente…

Explore posts in the same categories: Uncategorized

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: